Tratto C

VIA FRANCESCO SFORZA: DA VIA LAGHETTO A CORSO DI PORTA ROMANA

Questo ambito è caratterizzato da importanti funzioni quali l’Università degli Studi, il Policlinico e la nuova linea metropolitana M4, inserite in un contesto monumentale e paesaggistico di pregio con l’Ospedale Maggiore e il Parco della Guastalla.
Il tratto di Naviglio – di lunghezza pari a 410 m – avrà una larghezza compresa tra 6 m e 7 m e l’acqua scorrerà a 2,60m al di sotto del livello della strada.

La soluzione progettuale prevede il posizionamento del nuovo alveo in modo da riproporre l’allineamento storico della sponda sul lato periferia, mentre lungo la sponda lato centro città sarà presente uno spazio ciclopedonale, utile anche a garantire l’accesso ai passi carrai e il passaggio dei mezzi di emergenza a servizio della nuova fermata M4. Lungo questo spazio sono previsti ponti con sola funzione pedonale insieme a ponti carrabili dai veicoli.

Via Francesco Sforza non avrà più un rilevante uso per la mobilità veicolare ma riscoprirà invece una forte vocazione locale. La carreggiata stradale – in prossimità della sponda lato periferia – sarà di dimensioni contenute e accessibile solamente a limitate categorie di veicoli, quali quelli dei residenti e i mezzi di soccorso dell’Ospedale.